Cos'è un Ecomuseo?

Un museo del tempo e dello spazio

accademia runditt ph archivio accademia ecomuseo malesco

Accademia dei runditt

Quando la comunità diventa una grande famiglia

Una grande famiglia dal nome Accademia dei Runditt condivide l’amore per il proprio territorio e lavora per tutelare la tradizione.
L’Accademia nasce, infatti, in concomitanza con la prima edizione della sagra “Runditt, turtei e turte ad San Per” tenutasi a Malesco il 12 giugno 2016.
Lo scopo dell’Accademia è proprio quello di tutelare e promuovere i Runditt, prodotto presente da sempre nelle case dei maleschesi e conosciuto nel resto della Valle Vigezzo anche con il nome di Stinchett.

Cosa sono i Runditt?

I Runditt sono cialde sottili composte da acqua e farina.
Gli ingredienti sono lavorati sino a creare un impasto elastico poi steso – come una leggera ostia – con un cucchiaio di legno sopra un’apposita lastra di ferro di forma arrotondata (in passato si usava una lastra di pietra ollare, leuzerie in dialetto maleschese).

L’impasto viene quindi cotto su fuoco ardente per conferire al piatto la sua tipica croccantezza.
Tradizione vuole che la preparazione dell’impasto con il suo piccolo segreto, insieme alla metodologia di stesura e cottura, siano tramandati oralmente di madre in figlia, di generazione in generazione.

In collaborazione con l’Ecomuseo della pietra ollare e degli Scalpellini, l’associazione si propone di valorizzare il prodotto, che nel 2017 ha ottenuto il riconoscimento di Comunità del cibo di Slow Food e il marchio De.C.o (Denominazione comunale di origine) dal Comune di Malesco.

Dal 2 giugno 2017, è disponibile il 2° numero dei Quaderni dell’Ecomuseo, dal titolo “Runditt, la tradizione che guarda al futuro” di Nadia Caretti, visita lo shop


I beni immateriali dell’Ecomuseo:

carnevale_ph-giorgia-bregamaschi_archivio-carnevale_ecomuseo-malesco

Il carnevale

Una cassetta degli attrezzi a disposizione della comunità

Approfondisci

 

mulino_ph-marco-di-pietro_ecomuseo-malesco

Zornasco

Perché la storia è fatta di tante storie

Approfondisci