Dottor Giacomo Pollini

Giacomo Maria Luigi Pollini nacque a Parigi il 17 dicembre 1827 da Maurizio Pollini e Maria Giovanna Sotta. In giovane età visse sia in Francia, a Parigi sia a Malesco e dal 1840 al 1846, frequentò il Ginnasio Comunale Mellerio di Domodossola, il Liceo a Casale Monferrato e poi a Torino dove si laureò in medicina nel 1854. Cinque anni più tardi, medico ordinario dell’Ambasciata e della Società di beneficienza francese a Torino, si offrì volontario nella guerra contro l’Austria.

Divenne quindi medico della sezione oftalmica dell’Ospedale Militare di Torino. Nel 1866 partecipò alla III Guerra d’Indipendenza come medico chirurgo presso la V divisione, in zona di retroguardia alla battaglia di Custoza. Viaggiò per tutta Europa e visitò anche l’Egitto, la Nubia, la Siria e la Palestina.

Fu insignito della Legione d’Onore e, nel 1896, dell’onorificenza di Cavaliere dei SS. Maurizio e Lazzaro e nello stesso anno pubblicò la il libro dedicato a Malesco, Notizie storiche, statuti antichi, documenti e antichità Romane de Malesco, comune della Valle Vigezzo nell’Ossola: studi e ricerche.

Morì a Torino il 16 ottobre 1902 e lasciò,  grazie a  due testamenti stilati nel 1900, l’intero patrimonio in beneficienza, sotto il titolo di “Opera pia Pollini”.

Il testo  è tratto in buona  parte dal volume Bonzani G., Delgrosso Miranda, (testi Cerutti, Falcioni, Valsecchi.), Storia illustrata di Malesco tratta dall’opera di Giacomo Pollini, Copigraf, Milano, 2008, acquistabile presso il Museo del Parco

Info nella pagina dedicata al nostro shop https://ecomuseomalesco.it/shop/#pubblicazioni

“Facciamo Rivivere il Paese”
Scoprire o ritrovare usi e costumi del passato attraverso un viaggio reale e virtuale che appaga la vista e arricchisce l’intelletto.

Progetto ideato e realizzato dall’Accademia dei Runditt di Malesco, liberamente tratto dalla “Storia di Malesco” di Giacomo Pollini 1896 e da testimonianze scritte ed orali di Maleschesi.

scopri di più

Progetto realizzato con il contributo di:

in collaborazione con:

Illustrazioni di Lorenzo Cancelli

Desideri ulteriori informazioni?
Scrivici